Sguardi allo specchio

Combattere le discriminazioni nei confronti di persone di origine straniera offrendo corrette informazioni riguardo ai principali luoghi comuni che riguardano la presenza di migranti in Italia e decostruendo stereotipi e pregiudizi discriminanti, nell’intento di educare le nuove generazioni al rispetto della diversità. E’ questo l’obiettivo di “Sguardi allo specchio”, il progetto che vede coinvolta Rete G2 assieme a Rete della Conoscenzae l’Arci. Il progetto coinvolgerà direttamente i giovani e le giovani, italiani e figli di immigrati, tra i 14 e i 25 anni.

Il progetto prevede la presentazione e la diffusione nelle scuole e università italiane di un opuscolo in cui vengono individuati e decostruiti i luoghi comuni sulle migrazioni e evidenziando i relativi rischi di discriminazioni. La scuola è lo spazio in cui vengono svolti i laboratori con studenti italiani e stranieri. I partecipanti ai laboratori realizzeranno materiali grafici e audiovisivi con cui confezionare il loro messaggio contro le discriminazioni. Questi materiali saranno la base con cui verrà montato uno spot/cortometraggio che, presentato attraverso tradizionali e nuovi canali di comunicazione, darà visibilità mediatica al progetto dando voce a quel counter speech sulle discriminazioni che i ragazzi hanno elaborato nelle attività progettuali.

I commenti sono chiusi.