Featured

3 Apr 2020

Elenco provvedimenti “Buono spesa” Comuni della Provincia di Genova

Ecco i provvedimenti dei Comuni della Provincia di Genova per richiedere i Buoni Spesa


1 Apr 2020

Servizi online per stranieri

IT      Nel rispetto del D.P.C.M del 9/03/2020 tutti gli sportelli per migranti resteranno chiusi fino a nuova comunicazione. Potete contattarci per consulenze, informazioni e urgenze via mail e/o via telefono

FR     Suite au décret du Président du Conseil des Ministres du 9/03/2020, tous les guichets d’aide aux personnes migrantes seront fermés jusqu’à nouvel ordre. Pour toute information ou urgence, vous pouvez nous contacter par mail et/ou téléphone

ES    En cumplimiento con el D.P.C.M. de 9/03/2020 todas las ventanillas para migrantes permanecerán cerradas hasta nuevo aviso. Puede contactarnos para asesoramiento, información y urgencias por email y por teléfono

EN  In full compliance with d.p.c.m. Dated 9/03/2020 all migrant offices wil remain closed until f
urther notice.

You can contact us, for information and emergencies, via email and telephone.

وفقا لمرسوم رئيس الحكومة الصادر بتاريخ 09 مارس 2020 جميع شبابيك أرتشي للمهاجرين ستظل مغلقة حتى إشعار أخر

سيستمر العمل عبر وسائل الإتصالل للحصول على المعلومات و الحالات المسعجلة يمكن الإتصال غبر الهاتف أو الإيمايل


23 Mar 2020

Il fronte domestico (pensando al dopo)

Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci
Arcireport numero 8_2020

Sono molte le occasioni per riflettere su questa maledetta pandemia. Per ora sono più le domande che le risposte. Le incertezze si fanno largo nella voglia di punti fermi a cui aggrapparsi. Innanzitutto c’è la devastante forza dei numeri, che ogni giorno ci costringono a fare i conti con la realtà. Una realtà che per noi è ancora più dura per le perdite che abbiamo subito, anche tra i nostri soci e dirigenti, per il dolore che molti di noi vivono. Addii ai propri familiari senza neanche averli potuti assistere, accompagnare, salutare per l’ultima volta. Uno strazio che si somma al peso della situazione.


10 Ott 2019

Truppe turche in Siria: appello Arci, Anpi, Cgil e Legambiente alle istituzioni

Situazione preoccupante, si blocchi l’avanzata turca

Arci, Anpi, CGIL e Legambiente inviano un appello ai vertici istituzionali italiani ed europei, dal presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte, al Ministro Di Maio, ai presidenti delle Camere, Casellati e Fico, alla presidente della Commissione e del Parlamento europeo, Ursula von der Leyen e David Sassoli.

Nell’appello le associazioni e il sindacato si dichiarano “angosciati e preoccupati per quanto sta accadendo al confine tra Turchia e Siria”.


6 Set 2019

Uscito il bando di Servizio Civile 2019

È ufficialmente aperto il bando per il servizio civile, ci sono 39.646 posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni.

C’è tempo fino alle ore 14.00 di giovedì 17 ottobre 2019
ATTENZIONE: la domanda si fa solamente ONLINE ed è necessario avere lo SPID

I NOSTRI PROGETTI in Liguria
https://scn.arciserviziocivile.it/cercaprog.asp?idr=8

per informazioni genova@ascmail.it – https://www.arciserviziocivile.it


TAR BOCCIA REGIONE E COMUNE SUI DIVIETI NEL CENTRO STORICO

Il Tar della Liguria ha bocciato le delibere del Comune di Genova e della Regione Liguria che vietavano nelle cosiddette “zone di pregio” le nuove attività di somministrazione di alimenti e bevande svolte da associazioni e circoli.

“Anche noi teniamo al valore storico e artistico del centro storico di Genova – dichiara Stefano Kovac, presidente di Arci Genova – ritenevamo però sbagliate le delibere di Regione e Comune che avrebbero avuto come effetto solo la graduale desertificazione del centro storico. Avere cura della nostra città – prosegue – non vuol dire vietare la socialità e le aree di intrattenimento. Le Città dei divieti sono quelle che non accolgono, non ci sono vantaggi a criminalizzare il divertimento. Piuttosto impegniamoci insieme per una vivibilità della città civile e rispettosa delle necessità di tutti”. Il Tar della Liguria ha inviato ieri la sentenza alle parti che oltre all’Arci ha visto opporsi in giudizio pure l’Associazione Consumatori Liguria-Genova.

“Il riconoscimento Unesco – sottolinea – è un’opportunità per la Città per migliorare ed essere attrattiva; le Istituzioni condividano con gli operatori del Terzo settore e le organizzazioni di categoria i progetti sul futuro del centro storico. Con i divieti imposti – concludono – oltre ad alimentare i conflitti con i cittadini, si rischia di condannare la città alla marginalità”.


29 Gen 2019

Non lasciateci soli – La Rivoluzione vista dai ragazzi

Sabato 2 Febbraio ore 12:00
Giardini Luzzati – Spazio Comune

Performance teatrale del progetto “Da Garibaldi ad Anonymous. L’immaginario ribelle dei ragazzi del 2000” www.immaginarioribelle.it

Per fare una Rivoluzione bisogna poter rispondere ad alcune domande essenziali: Perché? Chi? E soprattutto Come?
Ovvero cosa muove la necessità di un cambiamento, chi si fa carico di agirlo e soprattutto quali le azioni necessarie ed efficaci per ottenerlo.
Siamo partiti da qui, dall’azione, che è anche la base imprescindibile del teatro.
Abbiamo anche chiesto ai ragazzi di farsi archivi viventi, testimoni delle parole e delle azioni di uomini e donne che, prima di loro, hanno dato il loro contributo a grandi o piccoli cambiamenti storici.
Ne è nata una narrazione fatta di urgenze, piccole azioni e grandi parole.
Un percorso che, ci auguriamo, possa servire da specchio per le nostre paure, da megafono per le voci che si perdono nel rumore della sopravvivenza quotidiana e da miccia per i fuochi di ribellione ancora sopiti. leggitutto


18 Gen 2019

Per Genova, aperta accogliente solidale – Manifestazione sabato 26 Gennaio ore 14.30 stazione marittima ponte dei Mille

«Sono europeo, per natura aperto… Danzica è un porto, deve sempre essere un rifugio per chi arriva dal mare».
Pawel Adamowicz (Danzica 1965-2019)

Per Genova città aperta, accogliente, solidale

Da sempre lavoriamo per una società più equa e giusta in cui nessuno resti indietro.

Da sempre siamo a fianco dei piccoli e degli ultimi, degli sfruttati, dei perseguitati.

Abbiamo assistito negli ultimi 20 anni ad un progressivo inasprimento delle politiche (anti)migratorie con misure sempre piu restrittive e contrarie al senso di umanità; sentiamo che i valori di accoglienza, di uguaglianza, di giustizia sociale che sono alla base della nostra costituzione, delle convenzioni internazionali e delle nostre convinzioni siano pesantemente messi in discussione.

Osserviamo con preoccupazione e rabbia la volontà di nascondere la povertà e di punire chi la combatte veramente.
Chiediamo giustizia, rispetto per le persone ed i diritti umani e dignità:
– porti aperti
– un welfare adeguato ed universalistico che risponda ai bisogni delle persone
– adeguato soccorso alle persone in difficoltà
– corridoi umanitari
– diritto ad una vita ed accoglienza dignitosa per tutte e tutti

Chiediamo a tutte le persone, le istituzioni, i soggetti sociali di lavorare per la piena attuazione della Costituzione, del diritto internazionale umanitario, della carta dei diritti fondamentali dell’unione europea, delle leggi del mare; lo faremo noi per primi anche attraverso la costruzione di comunità locali unite e solidali.

Coordinamento per Genova città aperta

 


11 Gen 2019

Fabrizio De André, il ricordo dell’Arci e la campagna di comunicazione

L’associazione lo ricorda in tutte le iniziative nazionali in programma nel 2019 e con una campagna di comunicazione a cura di Gianluca Costantini

Fabrizio De André é stato uno dei più grandi poeti e parolieri che il nostro Paese abbia mai avuto. Le storie e i personaggi che attraverso la sua musica ha raccontato sono indelebilmente stampati nella mente di tante e tanti,  con un ruolo che potremmo definire formativo e chi ne é rimasto affascinato porta dentro di sé un pezzo della sua arte per tutta la vita.

Ha raccontato l’Italia e l’ha portata a confrontarsi con i suoi difetti, le sue debolezze, le sue bassezze, i suoi limiti per poterli conoscere e affrontare.

Nel mondo dell’Arci, nei suoi circoli e nelle sue azioni, le storie e i personaggi di De André hanno sempre trovato una casa e in tanti progetti e iniziative si può intravedere da sempre la sua impronta e il suo amore per gli esclusi e i reietti.


7 Gen 2019

Disobbediamo al decreto sicurezza – #restiamoumani

Da anni accogliamo ogni giorno chi è in difficoltà.
Bambini, anziani, persone in difficolta sociale ed economica, migranti.
Crediamo nei valori di uguaglianza solidarietà giustizia sociale,
accoglienza.
Per questo di fronte all’orrore del decreto (in)sicurezza ci sentiamo di
dire un chiaro e netto no!
Non possiamo abbandonare al loro destino gli ultimi della terra.
Non ci piegheremo a chi vuole escludere, dividere, mettere sulla strada
persone in difficoltà.
Continueremo ad accogliere chi ha bisogno e viene escluso da un decreto inumano, contando sulle nostre forze.
Continueremo a dare un accoglienza dignitosa anche attraverso quei
servizi che il decreto vuole abolire : corsi di italiano, orientamento
sociale e lavorativo, nella convinzione che siano l’unica
strada per una buona accoglienza ed una integrazione vera.
Non manderemo via persone che un decreto inumano definisce meritevoli di
protezione ma non di accoglienza.
Facciamo appello a tutti i sindaci affinchè non applichino le norme del decreto come gia fatto da molti loro collegi.
Mettiamo al primo posto l’accoglienza e la solidarietà
#restiamoumani


-->