Agenda

Scattinscatola

Tangram inaugura Scattinscatola Dialoghi

Venerdì 31 marzo 2017 alle ore 11 la struttura  SPRAR per minori Tangram inaugura la mostra Scattinscatola | dialoghi-Mezza luce, mezzo buionell’atrio di Palazzo Tursi, a Genova. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra il Consorzio Agorà, ARCI, CEIS Genova e l’associazione Arci A-POIS Art Projects to Overcome Impossible Sites, che ha curato il laboratorio urbano.

Sotto a chi tocca : Teatro a Pontedecimo

index

  • Domenica 19 Marzo ore 15,30 Teatro “Sotto a chi tocca” con La Nuova compagnia dell’allegria

Allo Zenzero Storie di Uomini Disorientati

index
Martedì 14 Marzo  alle Ore 18,00
Presentazione Libro
“Storie di uomini disorientati”
di Gustavo Espinoza

Allo Zenzero : Storie di uomini disorientati

index
Martedì 14 Marzo  Ore 18,00
Presentazione Libro
“Storie di uomini disorientati”
di Gustavo Espinoza

Teatro Altrove: parte il Serpentone Folk

index

 

domenica 12 marzo 2017 – 21:30

Balfolk con I Fratelli Tarzanelli!
Genova ospita la prima tappa del Serpentone Folk, un esperimento di collaborazione fra 13 gruppi italiani di appassionati di balfolk, un lungo serpentone di concerti dalle Alpi alla Sicilia, che inizia dall’Altrove!
Protagonisti del Serpentone arrivano dall’estero (a dispetto del loro nome) e saranno I Fratelli Tarzanelli, duo formato nel 2007 da Pablo Golder (organetto diatonico) e Baltazar Montanaro (violino). La loro musica è poetica da ascoltare e unica da ballare, Baltazar porta le sue influenze ungheresi, una grande abilità ad improvvisare e un modo tutto suo che ha di far vibrare il violino. Pablo ci mette le influenze italiane, la sua ritmica di accompagnamento e il gioco di bassi, sostenendo perfettamente il violino e mantenendo sempre vivo il contatto con la danza.

Ingresso 8€, ridotto 6€

Per consultare tutte le tappe successive del Serpentone https://www.facebook.com/events/1198277706908456/

Per seguire I Fratelli Tarzanelli
https://www.facebook.com/I-fratelli-Tarzanelli-120209104710121/?fref=ts

Julitha Ryan al Circolo Orchidea di S. Margherita L.

index

Julitha Ryan, songwriter australiana, è in uscita il 20 febbraio su etichetta Atelier Sonique con il disco The Winter Journey. La pubblicazione italiana del lavoro verrà anticipa da un release party a Melbourne domenica 19 febbraio; sul palco con lei anche Mick Harvey, ex componente dei Bad Seeds di Nick Cave.

Ryan sarà invece in Italia a marzo per una serie di concerti. In Liguria farà tappa Sabato 11 Marzo alle ore 21,30all’Arci Orchidea a Santa Margherita Ligure (via delle Rocche; tel. 335 5654528). Entrata a pagamento, con tessera Arci.

R-esitenza Donna ai Barabini di Trasta

index
Sabato 11 marzo ore 21:00
R-esitenza Donna 
Tra reading e tetro-danza, passando per una macchina. 
di e con Giuliana Garavini
Compagnia Debut 
Letture e coreografie di  Giuliana Garavini
Testi di Luciano Celi
 
INGRESSO LIBERO CON TESSERA ARCI
 
Aperi-pasta dalle ore 19:30
Inizio spettacolo ore 21:00

Ezio Cavagnaro Trio: Blues al Count Basie

index

 

Tutti i venerdì al Count Basie c’è ENJOY THE BLUES: il grande divertimento del blues suonato insieme per una serata ricca di energia dove esplodono le vibrazioni della musica dal vivo.

A seguire la jam session.
La jam è una passerella di musicisti che, con la guida del direttore della jam, offre una serata sempre imprevedibile e in cui pubblico e artisti, insieme, condividono qualità e divertimento in pieno stile Count Basie Jazz Club

Venerdì 10 Marzo 2017 – ore 21.30

ENJOY THE BLUES: Ezio Cavagnaro Trio + Jam Session Blues

Ingresso libero
ingresso riservato ai tesserati arci

Gianni Borgo Chitarra, Voce
Guido Sais Basso
Ezio Cavagnaro Batteria

 

120 CHILI DI JAZZ

index
venerdì 10 marzo 2017 – 21:00

ALTROVE STAGIONE TEATRALE 16.17
Venerdì  10 – Sabato 11 MARZO 2017, ore 21

120 CHILI DI JAZZ

di e con  César Brie
Produzione Arti e Spettacolo

Ciccio Méndez vuole entrare a una festa per vedere la sua innamorata (che non sa di esserlo). Decide così di fingersi contrabbassista del gruppo jazz che allieterà la serata.
Méndez non sa suonare il contrabbasso, ma con la sua voce da uomo delle caverne imita alla perfezione il suono delle corde. Dovrà riuscire a sostituire il vero contrabbassista del gruppo e a nascondere a tutti la propria incapacità di suonare lo strumento.
Dietro questo racconto si celano tre amori: l’amore non corrisposto per una donna per la quale si finirebbe all’inferno; l’amore per il jazz, che aiuta Ciccio Méndez a sopportare la sua immensa solitudine, e l’amore per il cibo, nel quale Ciccio trova brevi e appaganti rifugi e consolazioni.

Ciccio Méndez non è mai esistito. Nasce dalla cattiva abitudine di due amici robusti che ho perso di vista i quali, seduti ai miei fianchi in una classe del Colegio Nacional Sarmiento a Buenos Aires, mi facevano fare la parte del prosciutto nel panino, schiacciandomi in mezzo a loro. (Cesar Brie)

Festa della Donna a Sant’Eusebio

index

All’Arci di Sant’Eusebio Festa della Donna con una cena sociale con ricco menu.