Nuove linee-guida per la rendicontazione del 5 x mille.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato nei giorni scorsi le nuove linee-guida per la rendicontazione del 5 x mille.

 

La novità più rilevante riguarda la possibilità che il rendiconto preveda un accantonamento di tutto o parte delle somme percepite e la loro destinazione  a copertura di spese/progetti futuri.  Entro 24 mesi dalla percezione, in ogni caso, dovrà essere re-inviato il rendiconto, con indicazione delle spese effettuate utilizzando l’intera somma accantonata.

In sede di 1° rendiconto (ossia del rendiconto che evidenzia l’accantonamento) dovrà essere allegata la documentazione utile a giustificare il futuro utilizzo (es: in caso di accantonamento per costruzione immobile o sua ristrutturazione l’Ente dovrà allegare permessi di costruzione, progetti e/o preventivi di spesa).

 

In allegato alla nota le nuove linee-Guida, comunque scaricabili anche dal portale del Ministero.

 

I commenti sono chiusi.